Migliorare la media, un modo per combattere la disuguaglianza

E’ uscito l’ultimo numero del giornale di Amani.

 

Clicca sull’immagine per sfogliare on line in pdf.

 

Leggi l’editoriale di Pietro Veronese:

 

Una nuova generazione di grattacieli dall’aspetto mai visto sta spuntando nel cielo di New York. Sono accomunati da una struttura molto esile e slanciata, risultato di straordinari progressi tecnologici che rendono possibile elevare per diverse centinaia di metri edifici dalla base molto ristretta. Hanno un rapporto base-altezza di 1:19, in alcuni casi di 1:23. Le stesse proporzioni di una matita, o anche più accentuate. Le torri gemelle del World Trade Center crollate l’11 settembre 2001, tanto per dare un’idea, avevano un rapporto di 1:7.

 

Il risultato sono costruzioni altissime e sottilissime che, essendo destinate ad uso abitativo, hanno in quella superficie ristretta un numero relativamente scarso di ap-partamenti. Dunque carissimi. La prima di queste nuove torri ad essere ultimata, lo One57 sulla 57sima ovest, ha subito battuto un record. Un appartamento su due piani, attico e superattico, è stato venduto in dicembre al prezzo più alto mai registrato a New York: 100.471.452,77 dollari, sfondando alla grande il muro dei cento milioni.

 

È chiaro a chi siano destinati i nuovi grattacieli di New York: ai super, mega, giga ricchi di tutto il mondo. Ricchi come non ce n’è mai stati, che possono andare ad abitare più su dell’Empire State Building e guardare tutta Manhattan dall’alto in basso. Quegli edifici sono «denaro verticale», ha scritto il critico d’architettura della New York Review of Books, Martin Filler. Costruzioni, ha commentato amaramente, che «denotano il crescente divario mondiale tra chi è ricco in maniera inimmaginabile e chi è povero in maniera inammissibile».  Continua a leggere

Il tuo 5×1000 per Amani

 

Dona il tuo 5×1000 ad Amani C.F. 97179120155

 

Non costa niente, è semplice, puoi continuare a destinare l’8×1000 a chi desideri: firma nell’apposito riquadro della Certificazione Unica, del 730 o del Modello Unico e scrivi il codice fiscale di AMANI 97179120155.

 

Nel 2014 Amani ha ricevuto € 58.346,37 grazie alla firma di 1.323 contribuenti.

 

Guarda questo filmato e capirai il valore della tua firma:
è per bambini come loro e per sostenere l’impegno quotidiano di educatori
come Boniface Okada che utilizziamo i fondi del 5×1000.

 

Campi di incontro 2015

Parti con Amani!

 

 

 

Dal 1 febbraio al 31 marzo sono aperte le iscrizioni ai campi di incontro, organizzati ogni anno nel mese di agosto presso le case di accoglienza per bambini di strada a Nairobi in Kenya e a Lusaka in Zambia.

 

Per iscriverti scarica e compila la scheda e inviala all’indirizzo campi@amaniforafrica.it.

 

Verrai contattato al più presto per un incontro di presentazione del percorso di formazione 2015.

 

Scarica la scheda

 

NB: Il documento va scaricato sul computer, compilato, salvato e poi inviato via mail.

Non compilare online.